Ore 21:00 presso la Chiesa del Forte

FUOCHI, STORIE E SCRITTURE

di Marina Jarre

con Gisella Bein, Renzo Sicco, Elisa Aragno

Marina Jarre, scrittrice  torinese di adozione ma con radici ebree-lettoni e madre valdese, passò l’adolescenza a Torre Pellice, visse a Torino ma ebbe sempre negli occhi la sua Lettonia e gli orrori del nazismo. Una vita come un tatuaggio, che ne ha segnato anche la scrittura, qualcosa di indelebile che ha sempre avuto a che vedere con il corpo e la vita. Nell’incontro sull’autrice scomparsa un anno fa saranno letti brani  da “Ascanio e Margherita”, “Ritorno in Lettonia”, “Il silenzio di Mosca” e “La principessa della Luna Vecchia”.

INGRESSO LIBERO